Ciccioli: 5 consigli utili per gustarli alla faccia dei vegani

Ciccioli: 5 consigli utili per gustarli alla faccia dei vegani

Ciccioli. Non puoi dire di aver veramente vissuto, almeno alimentarmente parlando, se non hai mai mangiato i ciccioli di maiale. Noi omnivori lo sappiamo bene e aspettiamo il freddo e magari i giorni della merla per mangiarli in tutto il loro splendore. E che meraviglia di sapore.

ciccioli

Ecco allora consigli utili per gustare quest squisitezze. Alla faccia dei vegani. E pure dei musulmani.

  1. Aspetta l’inverno pieno. I ciccioli non sono altro che grasso mezzo bollito e poi compresso. Se pensi  di poterli anche solo mettere in bocca d’estate sappi che sei un folle. Questo è cibo invernale. O potremmo quasi dire verdura di stagione
  2. Trova il contadino giusto. Per mangiare i ciccioli migliori bisogna avere il maiale migliore. E per avere il maiale migliore serve un contadino giusto. Non ti fidare di quelli che puoi trovare alla coop o nei supermercati. Chissà se è maiale e non nutria.
  3. Mangiali il giorno stesso in cui vengono fatti. Queste prelibatezze sono buoni tutto l’anno ma il giorno in cui vengono fatti hanno un sapore che perdono entro 24 ore. Trova qualcuno che ammazza il maiale e approfittane al momento giusto.
  4. Preparati al digiuno. Mangiare ciccioli può intasare un po’ il tuo sistema digerente. Specialmente se li mangi durante una maialata in cui introietti anche salsiccia, ragù e altri pezzi del maiale. Quindi preparati ad un periodo di detox dopo averne fatto incetta.
  5. Trova un vegano da mandare a quel paese. Quanto sono buoni questi frutti del suino e quanto vale la pena mangiarseli? Allora trova uno di quegli orrendi vegani che infestano il mondo e con ancora il sapore del grasso di maiale in bocca mandalo a quel paese. E fagli presente che essere parte della catena alimentare è ancora una meravigliosa soddisfazione.

Allora ti sono piaciuti i ciccioli? Spargi la voce!

Ciccioli: 5 consigli utili per gustarli alla faccia dei vegani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *