Dieta omnivora

dieta omnivora

Dieta omnivora

Se vuoi seguire una dieta omnivora, e quindi se ti dai il permesso di selezionare fra tutti i possibili cibi commestibili, ci sono una serie di indicazioni e di domande che vanno tenute in considerazione. Scegliere di non porsi limiti nella scelta dei cibi non significa che possiamo andare a mangiare da McDonald’s tutti i giorni mattina, pomeriggio e sera senza poi pagarne le conseguenze. Ecco perchè un omnivoro, molto più di un vegetariano o un vegano (e più ancora di un crudista) si deve porre il problema di selezionare quali cibi assumere, in quali quantità e quando.

Il primo dato è: se segui una dieta omnivora hai la mente sgombra da pregiudizi. Se segui una dieta omnivora non ti stai avvelenando con pensieri che possono solo appesantire la tua vita e renderla meno felice. Questo dovrebbe essere un dato di fondo che potrebbe farti partire con il piede giusto

Il secondo dato è: se segui una dieta omnivora starai meglio. Sapendola ben governare ti assicurerai di certo maggior benessere e maggiore salute. Avrai maggior possibilità di scelta nei cibi in cui trovare le sostanze di cui il tuo corpo ha bisogno.

Il terzo dato: se segui una dieta omnivora avrai maggior gusto nel mangiare. Lascia perdere quelli che ti dicono che il tofu è buono, che gli spaghetti senza glutine sono uguali a quelli di grano duro, o che il pane degli esseni non è diverso nel sapore dal pane. Poter mangiare tutto ti farà capire che alcuni cibi sono buoni, altri no.

Ecco allora come costruirti una dieta completamente omnivora

COSA MANGIARE A COLAZIONE

COSA MANGIARE A PRANZO

COSA MANGIARE A CENA

 

FAQ

Esiste una dieta universale?

Cosa si può mangiare nella dieta omnivora?

Come capisco quali cibi sono migliori per me?

Come comportarmi con la carne?

La dieta è sempre uguale?

Vale la pena eliminare il glutine?

E per quanto riguarda bere?

Posso assumere alcol?

Posso andare a mangiare dai cinesi?

Posso ambire ad avere benessere con la dieta omnivora?